De Magistris e Iovino a Nola per il NO: un successone il convegno

Stracolma Villa Minieri a Nola (NA) per il convegno “C’è chi dice NO” con il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e il consigliere della Città Metropolitana Francesco Iovino.

Ad aprire l’incontro il consigliere Iovino che ha puntato l’attenzione sulla difesa della democrazia ricordando una frase di Papa Giovanni Paolo II: “C’è un popolo che si muove, ed è nostro compito ascoltare chi ha cercato di immaginare una prospettiva di vita migliore. Prendete la vostra vita e fatene un capolavoro“.

Forte l’arringa del sindaco De Magistris: “La Costituzione più bella del mondo fa paura perchè ancora deve essere attuata: basta leggere i primi trenta articoli per capirlo. Vogliono distruggere la carta costituzionale con una riforma incomprensibile allo scopo di consegnare il potere ad un sola persona. Per la prima volta viene sancita la divisione dell’Italia in Nord e Sud: le regioni più ricche avranno più autonomia e più soldi. Con il NO intendiamo difendere tre valori fondamentali: lavoro, persona e beni comuni“.

Nutrita la delegazione di San Giuseppe Vesuviano (NA) che ha preso parte all’evento, guidata dal dott. Antonio Agostino Ambrosio, e quella di Terzigno, con il pullman organizzato dalla consigliera avv. Tina Ambrosio.

Un successone, quindi, l’evento sulle ragioni del NO che sembra essere l’attestazione di quanto forte sia il movimento contrario a una riforma che svilisce tutti i principi democratici e che mette in serio pericolo la principale fonte del diritto della Repubblica: la Costituzione.

di Francesco Servino