Festa grande per il Togo al Dubai Village di Camposano

Dubai Village gremito per la festa di beneficenza organizzata dal dott. Antonio Agostino Ambrosio, il medico missionario di San Giuseppe Vesuviano che con l’associazione MamAfrica Onlus ha realizzato in Togo un ospedale per gli indigenti.

Tantissimi i partecipanti all’evento benefico “Un raggio di speranza per Togoville” che hanno dimostrato la propria vicinanza ai poveri e agli ultimi della terra in una serata all’insegna della canzone classica napoletana, animata dalla Minopoli Band e da un gruppo di percussionisti togolesi.

Non sono mancati i sindaci di Somma Vesuviana, Nola e Saviano oltre al consigliere della Città Metropolitana di Napoli Francesco Iovino, all’onorevole Paolo Russo e a una folta delegazione di medici anche in rappresentanza del Gruppo Neuromed.

Alla serata ha partecipato la figlia dell’eurodeputato Aldo Patriciello, Elisa Patriciello, che ha prestato il suo aiuto a Togoville come volontaria e che ha raccontato la sua esperienza.

Grandi emozioni, in apertura, con il video realizzato dal regista sangiuseppese Jean-Luc Servino, fresco di ritorno da Hollywood, che ha raccolto il meglio dell’avventura africana del dott. Ambrosio, da molti anni impegnato con le proprie doti mediche e umane a sostegno dei poveri.

A metà Dicembre il dott. Ambrosio partirà per la sesta volta per il Togo, portando ai bisognosi la solidarietà di tanti amici del vesuviano e del nolano che hanno preso parte all’evento al Dubai Village: a fargli compagnia ci sarà Michele Carillo, imprenditore di San Giuseppe Vesuviano che ha effettuato una ricca donazione di abiti.

Presto sarò a Togoville per trasmettere ai bambini e alla popolazione il mio amore e quello di tutti” ha dichiarato Ambrosio, che non ha mancato di ringraziare l’associazione MamAfrica e tutti i presenti.

di Francesco Servino