A Nola il convegno “Il Progetto ERAS” di Neuromed e Il Cactus

Martedì 18 Luglio, presso la stupenda location della Chiesa dei Santi Apostoli di Nola, si terrà il convegno “Il Progetto ERAS: la nuova frontiera nel trattamento del paziente chirurgico” organizzato da Neuromed con il patrocinio dell’associazione Il Cactus.

Il corso prevede 8 crediti ECM ed è rivolto a medici e infermieri.

Responsabili scientifici il dott. Antonio Agostino Ambrosio, direttore della U.O.C. di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Nola, e il dott. Guido Lombardi, chirurgo del medesimo nosocomio.

Tra i relatori, i dottori Pasquale Sullo (chirurgo), Stasia Lustrino (anestesista), Antonio Lanna (anestesista), Eugenio Faraone (anestesista), Monica Di Napoli (nutrizionista), Giuseppina Oliva (chirurgo) e Guido Lombardi (chirurgo) e gli infermieri Mariarosaria Romano (sala operatoria) e Ciro Tufolo (chirurgia generale).

Al dibattito parteciperà anche il dott. Umberto Vincenti, direttore della U.O.C. di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Nola.

Presso l’Ospedale di Nola il progetto ERAS è attuato da circa un anno con risultati convincenti e consiste nella mobilizzazione ed alimentazione precoci del paziente operato.

Per ora mi risulta che siamo i soli in Campania ad applicare l’ERAS, che a mio avviso merita una più larga diffusione in considerazione dei notevoli vantaggi di cui beneficiano i pazienti operati” ha affermato il dott. Antonio Agostino Ambrosio a Il Cactus Giornale.

Saranno 100 i posti riservati a medici ed infermieri: Nola, ancora una volta, ospiterà un evento scientifico di alto livello grazie a Neuromed e all’associazione Il Cactus.

Da citare inoltre la sponsorizzazione di Olympus, azienda leader nella tecnologia avanzata in campo chirurgico.