Trovato suicida Pasquale Vitiello, il killer di Immacolata Villani

Si è suicidato nelle campagne di Terzigno l’assassino di Immacolata Villani, Pasquale Vitiello, a poca distanza dall’edificio scolastico dove ha sfogato il suo istinto femminicida.

Un rudere in Via Vicinale Mauro Vecchio, circondato dalla vegetazione, fa da triste epilogo a un’assurda storia di gelosia, di amore malato, che lascia sola al mondo una bambina di 9 anni, catapultata da un giorno all’altro, in una festa del papà che ricorderà per tutta la vita, in un vero e proprio inferno.

Bisogna fare di più” hanno dichiarato i sindaci di Boscoreale e di Terzigno: nel 2015 il femminicidio di Enza Avino, ieri quello della 31enne boschese della frazione Pellegrini.

E’ vera e propria emergenza sociale e culturale nelle periferie più degradate del vesuviano, dove molte donne sono quotidianamente vittime di abusi e di maltrattamenti e non hanno il coraggio di reagire.

E quando quel coraggio lo trovano, e denunciano, vengono lasciate comunque in balia di uomini deboli, incapaci di accettare la fine di un amore, pronti a ricorrere alle armi per far valere delle ragioni che non hanno.

di Francesco Servino