San Giuseppe Vesuviano piange Gianni Giugliano

All’età di soli 59 anni è venuto a mancare a Gianni Giugliano, detto “Gianniniello“, medico e politico di San Giuseppe Vesuviano stimatissimo dalla collettività.

Se ne è andato per un brutto male, diagnosticatogli circa un mese fa, che non gli ha lasciato la possibilità di tentare la cura che avrebbe iniziato tra pochi giorni.

Laureato in medicina, era medico legale al servizio dell’Asl: nel 2002 è stato nominato assessore nella sua città per la prima volta. Seguiranno le esperienze nel 2007 e nel 2010. In mezzo due mandati di consigliere provinciale con il centrodestra, prima con Forza Italia e poi con l’Udc.

Il grande sogno di Gianni era quello di diventare sindaco di San Giuseppe Vesuviano: sarebbe stato il coronamento di una carriera politica spesa al servizio dei cittadini.

Se ne va un uomo che sapeva farsi amare” ha commentato il dott. Antonio Agostino Ambrosio, ex sindaco di San Giuseppe Vesuviano che volle Gianni al suo fianco in giunta. Un’amicizia storica quella tra i due, che ha segnato un’era politica all’ombra del Vesuvio: “resterai con noi per sempre” ha commentato Ambrosio su facebook.

L’europarlamentare Aldo Patriciello ha ricordato in questo modo Gianni: “una grande persona e un amico sincero. Per Gianni ho sempre nutrito stima e affetto: impossibile non volergli bene“.

Il territorio perde un uomo sempre attento e disponibile, una persona eccezionale che ha mostrato sempre tutta la sua generosità” è il ricordo di Luca Capasso, sindaco di Ottaviano.

Anche il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, e quello di Terzigno, Francesco Ranieri, hanno rivolto un pensiero a Gianni, “uomo e politico esemplare” che “lascia un buon ricordo nei cuori degli altri”.

Proprio nella capacità che Gianniniello aveva di mettere d’accordo tutti, tante anime diverse, si capisce che sarebbe stato davvero il sindaco di tutti.

di Francesco Servino