San Giuseppe Vesuviano, “quota rosa” rifiuta la nomina ad assessore

Assume un tono sempre più farsesco la ricerca di due assessore donne da parte del sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano: dopo la nomina di Almerinda Giordano in sostituzione della dimissionaria Marilù Casillo, arriva il “gran rifiuto” di Maria Lucia Ambrosio, presidente dell’associazione FIDAPA.

La Ambrosio avrebbe dovuto sostituire un’altra dimissionaria, cioè il vicesindaco Dolores Leone, assumendo le sue deleghe oltre a quella all’Istruzione, ma ha motivato in questo modo la sua decisione: “Non c’è tempo di svolgere un buon compito di assessore perchè a primavera si andrà alle elezioni“.

Di diverso avviso, evidentemente, l’ex presidente di FIDAPA, Giordano, che ha dichiarato di voler fare di tutto “per non deludere le aspettative“, nonostante il brevissimo tempo a disposizione.

Insomma, l’amministrazione Catapano va da più di due mesi alla ricerca delle quote rosa perdute senza ancora riuscire a colmare il vuoto istituzionale lasciato dalle clamorose doppie dimissioni di Giugno scorso, lasciando de facto la giunta sangiuseppese a pezzi.